Non pensavo avrei potuto dirlo davvero, ma ieri si è verificata una giornata perfetta…e ancora sono trasognata al pensiero di come tutto sia filato così liscio dalla mattina alla sera…Non capita mai, ma ieri si è verificato!
Iniziamo col dire che la casa era uno specchio e il prato del giardino rasato…i giochi della Chicca erano in ordine e per ben due volte prima di prendere un nuovo gioco lei ha rimesso a posto quello con cui stava giocando (INCREDIBILE!!!!).
 Ho iniziato a preparare i panini da hamburger e hot-dog per il Lunedì di Pasquetta che si terrà a casa nostra con due coppie di amici e i loro nanerottoli, compagni di scorribande della Chicchetta e la giornata sarà a tema United-States e fast-food….
Se il tempo regge mangeremo all’aperto…il mio maritino accenderà il barbecue e i bimbi si divertiranno sulle altalene, nella casetta nuova di zecca della Chicca e con le bolle di sapone….incrociamo le dita!
 Insomma, come stavo dicendo, i panini sono cresciuti a dismisura, una lievitazione meravigliosa…Ho fatto poi la Simil-Viennetta di Mammarum e sembra bellissima…le sfoglie di cioccolata sono venute alla perfezione…
Arrivata l’ora di pranzo ho cucinato una frittata con gli spinaci e la Chicca l’ha divorata senza fare storie in due minuti.
 Le abbiamo fatto il bagno e non ha pianto mai, nemmeno mentre le strigavo i ricci…poi ha cenato, mangiando tutta la minestra senza dover ingaggiare nessun teatrino (e meno male perché ero distrutta) e poi, dopo il biberon di latte serale, è crollata immediatamente!
Da metterci la firma!
Simil-Viennetta 
(o semifreddo alla vaniglia e cioccolata)
Ingredienti
500 ml di panna fresca
200 gr di cioccolato fondente 50%
100 gr di zucchero a velo
3 albumi
1 baccello di vaniglia oppure un cucchiaino di aroma naturale di vaniglia
(a piacere 50 gr di nocciole tritate)
Procedimento
La cosa che mi è piaciuta di più di questa ricetta è stata  la creazione delle sfoglie….che ora a pensarci è una cosa semplice…ma se io non l’avessi letta in quel bellissimo blog, non mi sarebbe mai neanche venuto in mente che si potesse preparare questa ricetta in casa.
Allora… si prende un cartoncino e si ritaglia per la forma dello stampo da plum-cake che verrà utilizzato per contenere il semifreddo, poi si prende la carta da forno e si ricalca la sagoma per quante sfoglie di cioccolato vogliamo mettere nel nostro dolce. Si gira la carta dalla parte opposta a dove abbiamo utilizzato la matita e si spennella tutto il cioccolato fatto fondere a bagnomaria o nel microonde.
 Le sfoglie devono essere sufficientemente spesse affinché non si rompano…io ne ho fatte sei come consigliava Mammarum e la dose era perfetta!
Si fanno rapprendere poi si mettono in frigo anche una sull’altra.
A questo punto si prepara il semifreddo montando a neve ben ferma gli albumi a cui si aggiungono o i semi del baccello o un cucchiaino di aroma naturale di vaniglia….quest’ultimo io lo trovo al Todis ed è buonissimo, anche perché naturale! ( non compro mai le fialette di aromi che non siano naturali, perché mi fa un po’ impressione, anche perché da un’inchiesta è uscito che se non è specificata la parola naturale, sotto la scritta aromi si può celare praticamente di tutto!!!!) .
Aggiungere anche la metà dello zucchero a velo facendo attenzione che non smonti.
Montare anche la panna con il resto dello zucchero e unire i due composti…a questo punto il gioco è fatto!
 Si riveste lo stampo con la pellicola, si mette la prima sfoglia di cioccolata e uno strato di semifreddo e se si vuole le nocciole e così via fino all’esaurimento degli ingredienti. Poi si mette nel congelatore minimo per una notte.
 Purtroppo la foto finale non c’è perché oggi eravamo invitati tutti da mio zio….su cui prima o poi dovrò fare un post, perché è un vero appassionato di cucina (…..insomma mangiare piace un po’ a tutti in famiglia) e il semifreddo  è stato pappato senza aver la possibilità di essere immortalato!
Aggiornamento della foto…perché poi la viennetta l’abbiamo rifatta, ri- mangiata, ri-fatta e ri-mangiata!!!!
Comunque mangiata di Pasqua COLOSSALE!!! Tortellini in brodo fatti a mano, crespelle ricotta e spinaci, agnello arrosto, spezzatino brodettato, insalata di pollo, carciofi, insalata mista e dolci….stiamo per morire!
 Per finire passeggiatina smalti-tutto….ma con scatola di cioccolatini a portar via!!!!! E con l’immagine di questo bel prato fiorito….un augurio di BUONA PASQUA!!!!!!

2 Comments on Una giornata perfetta.

  1. Alessiuccia
    8 aprile 2013 at 11:09 (4 anni ago)

    Un'ulteriore conferma al titolo del post… Giornata perfetta!! E mangiata colossale! nota di merito al semifreddo, buonissimo, e ripresentato la sera successiva con enorme successo!! da rifare… 🙂

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *