Ci sono notti che non sono fatte per dormire,
ci sono notti in cui io e te siamo una cosa sola e,
come quando sei nata,
il tuo respiro è sulla mia pancia,
la mia mano nella tua,
i tuoi occhi nei miei…

Tutto intorno è ancora buio e silenzio,
ma in lontananza romba un motore
e un uccellino inizia timidamente a cinguettare.

Lentamente, tra le mie braccia,
ecco che scivoli nel tepore del sonno ristoratore…
…un tuo sorriso mentre sogni di nuovo
ed è già mattina.

Pasta ai carciofi, nocciole e prosciutto croccante
(dosi per 3 persone)

Ingredienti

300 gr di tagliatelle di semola
1 vasetto di carciofini sottolio
2 fette di prosciutto crudo
1 mozzarella
1 manciata di nocciole tostate
olio e.v.o.
latte q.b.
parmigiano per condire

Procedimento

Portare a bollore una pentola d’acqua salata e mettere a cuocere la pasta.
Scolare bene dall’olio i carciofini e tagliarli in quattro parti.
Tagliare a striscioline il prosciutto e passarlo in una padella fino a che non diventa croccante. Mettere i carciofi a soffriggere con un po’ di olio.
Proseguire la cottura fino a che i carciofi non siano cotti.
Unire un po’ di latte e dopo poco uno o due mestoli di acqua di cottura della pasta.

Scolare la pasta, versarla in un recipiente, aggiungere la mozzarella tagliata a cubetti, il resto del condimento e mescolare bene.
Impiattare e aggiungere le nocciole tostate tritate grossolanamente e le striscioline di prosciutto croccante.

Completare con una spolverata di parmigiano.

Con questa ricetta partecipo al contest Ricette d’Autunno

 

51 Comments on Quelle notti con te

  1. Guendalina Strana
    27 gennaio 2014 at 5:21 (3 anni ago)

    Tenera e commovente la poesia…originale e favolosa la ricetta!! Ti sei superata, bravissima!

    Rispondi
  2. Chiara DAcunto
    27 gennaio 2014 at 5:29 (3 anni ago)

    Buonissima questa pasta e dolcissime le parole per la tua piccola…e' stupendo essere mamma…buona giornata tesoro!

    Rispondi
  3. sweetmiaomiao
    27 gennaio 2014 at 6:25 (3 anni ago)

    Che belle parole hai scritto per la tua piccina .

    Rispondi
  4. Michela Sassi
    27 gennaio 2014 at 7:49 (3 anni ago)

    Che dolce Simo, spero presto di vivere anch'io queste emozioni!
    La tua pasta ai carciofi… è sublime!
    Un bacione e buona giornata!

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 18:54 (3 anni ago)

      Grazie Michela…credimi è un'esperienza fantastica che ti cambia giorno, dopo giorno…
      Ti abbraccio forte e ti auguro al più presto di viverla anche tu!

      Rispondi
  5. Ely Mazzini
    27 gennaio 2014 at 7:54 (3 anni ago)

    Ciao Simona, dolcissima la poesia e gustosissima la pasta… splendido post… brava!!!
    Bacioni, buona giornata…

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 18:56 (3 anni ago)

      Grazie mille Ely…la pasta è stata una conseguenza della nottata passata in parte da sveglia ….ho dovuto fare quello che potevo visto che la stanchezza era tanta! Una pasta veloce e via! 🙂
      Un bacione grande

      Rispondi
  6. giusi_g
    27 gennaio 2014 at 7:54 (3 anni ago)

    sensazioni e ricordi dolcissimi ritornano alla memoria … anzi non sono mai scomparsi .. solo sopiti nel cuore …il legame rimarrà con te tutta la vita …. e la ricetta… una poesia da declamare sicuramente
    bellissima giornata a te e alla tua famiglia … un abbraccio giusi_f

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 18:57 (3 anni ago)

      Grazie mille Giusi….quelle notti sono quelle che non dimenticherò mai…e l'atmosfera che si respira e l'intimità che si crea non sono descrivibili solo con le parole!

      Rispondi
  7. Maria Grazia
    27 gennaio 2014 at 8:09 (3 anni ago)

    La mia tenerissima e profonda Simona. Sei meravigliosa. E il tuo piatto magnifico!
    Felice settimana!
    MG

    Rispondi
  8. Aless
    27 gennaio 2014 at 9:02 (3 anni ago)

    Bellissima frase e spettacolare pasta, bravissima, buona settimana!!

    Rispondi
  9. Valentina
    27 gennaio 2014 at 9:27 (3 anni ago)

    Che dolce che sei, Simo… stupende anche le foto <3 Sono reduce da una antipaticissima influenza gastro intestinale e la voglia di mangiare ancora non c'è ma questa pasta è tanto tanto invitante, salvo la ricetta e appena starò meglio la proverò! Squisita con le nocciole e il prosciutto croccante! Complimenti e un abbraccio, buon lunedì 🙂 :**

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 18:59 (3 anni ago)

      Spero sia tutto passato Vale!!!!
      Mannaggia quest'influenza quest'anno non risparmia nessuno!!!!
      Ti mando un bacione gigantesco!!!!

      Rispondi
  10. Fabipasticcio
    27 gennaio 2014 at 10:51 (3 anni ago)

    parole stupende, ricche del tuo amore.
    Da provare questa pasta non appena trovo carciofi degni di questo nome.
    Buona settimana e a rileggerci presto tra ricette, pensieri e sorrisi 😀

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:00 (3 anni ago)

      Beh, prova coi carciofini sottolio come ho fatto io….si fa veloci, e è gustosissima!
      Un abbraccione

      Rispondi
  11. Rama
    27 gennaio 2014 at 13:26 (3 anni ago)

    Io purtroppo sono allergica alla frutta secca 🙁 però la ricetta sembra davvero buona buona!!!
    La poesia poi è bellissima…

    Rispondi
  12. edvige
    27 gennaio 2014 at 14:59 (3 anni ago)

    Bellissima la poesia molto delicata e struggente. La ricetta è buonissima senz'altro ma purtroppo la frutta secca non la digerisco ma so già per chi farla…genero lui adora questi piatti. Buona settimana.

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:02 (3 anni ago)

      Grazie Edvige!!!!
      Accidenti, con te non ci becco mai!!!! ahahahahahha…. vabbè dai anche senza le nocciole sopra non è male! 🙂 Un abbraccio!

      Rispondi
  13. cloudblog
    27 gennaio 2014 at 15:37 (3 anni ago)

    sì vabbè ma non posso aver voglia di pasta a quest'ora!!! poi le nocciole non so a chi l'ho detto ma ripeto sono come gli scoiattoli e vivrei di frutta secca! anzi la faccio per domenica prossima festeggiamo il capodanno bis a casa visto che mia mamma durante le vacanze di natale era in ospedale e non ci siamo goduti per niente natale stiamo recuperando ora e questa ricetta è fantastica! <3

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:04 (3 anni ago)

      Ciao Manuuuuuu!!!!! dai se la provi fammi sapere mi raccomando!!!
      Un superbacione!!!!

      Rispondi
  14. Margherita N.
    27 gennaio 2014 at 16:01 (3 anni ago)

    una bellissima introduzione ad un piatto altrettanto bello ed invitante! non ti smentisci mai! complimenti
    un saluto
    Marghe

    Rispondi
  15. Andrea Pizzato
    27 gennaio 2014 at 16:21 (3 anni ago)

    bellissima la poesia e buonissima la ricetta! grazie :)) buona serata, ciao Andrea

    Rispondi
  16. simona gentile
    27 gennaio 2014 at 19:27 (3 anni ago)

    ciao Simona la tua poesia è fantastica…mi hai fato pensare alle tantissime notti passate senza dormire coni miei bambini…che non sono poi così lontane …anzi!
    il tuo piatto è buonissimo come sempre…ti abbraccio simona

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:07 (3 anni ago)

      Quelle notti non si dimenticano mai Simo!!! lì per lì sembrano infinite, ma quando ci ripensi sono di una dolcezza unica!

      Rispondi
  17. Daniela Tornato
    27 gennaio 2014 at 21:53 (3 anni ago)

    Ciao Simona!! che ricetta interessante…io faccio la pasta con i carciofi e le olive taggiasche, così non ho mai provato..mi segno la ricetta grazie dell'idea.. baci Daniela

    Rispondi
  18. Erica Di Paolo
    28 gennaio 2014 at 7:47 (3 anni ago)

    Avevo letto sulla mia blogroll, ieri, il titolo di questo post. Mi ero detta che sarei dovuta venire a leggere. Riesco soltanto ora e rimango estasiata. Da quelle semplici e profonde parole. Da un piatto che unisce sapori che trovo perfetti, insieme.
    Grande Simona, manco da tanto, ma non mi sono mai dimenticata di te ; ))
    Un abbraccio fortissimo e buona giornata!

    Rispondi
  19. sississima
    28 gennaio 2014 at 10:08 (3 anni ago)

    l'aggiunta delle nocciole sicuramente gli dà quel tocco in più, un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  20. Chiarapassion
    28 gennaio 2014 at 20:37 (3 anni ago)

    Simo questa pasta è troppo invitante e buona, ho appena sentito mia mamma e le ho detto del naspro appena mi fa sapere ti dico come si fa.
    Un abbraccio grande
    Enrica

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:10 (3 anni ago)

      Grazie Enrica!! Non vedo l'ora di provare a farlo!!! ma non preoccuparti, fai pure con calma!
      Bacioni!!!

      Rispondi
  21. Angelica M
    29 gennaio 2014 at 9:30 (3 anni ago)

    Simona sei bravissima!! La presentazione è bellissima!! Credo che è molto buono questo pirimo piatto! Un bacione! 🙂 Buona giornata!

    Rispondi
  22. Mammalorita
    29 gennaio 2014 at 9:45 (3 anni ago)

    buonissima la pasta…commovente la poesia ho rivissuto momenti trascorsi quando i miei figli erano piccini !!!! grazie….

    Rispondi
  23. Un'arbanella di basilico
    29 gennaio 2014 at 19:56 (3 anni ago)

    Non penso mai di usare i sott'oli per farne sughetti e invece guarda che buone cose vengono fuori, grazie per il suggerimento e per il bel post! Bacione

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      4 febbraio 2014 at 19:13 (3 anni ago)

      In genere neanche io li uso spesso e invece ultimamente li sto rivalutando….specie quando sono così stanca da non aver voglia di cucinare!!!! ahahahhahaha
      un bacione!!!

      Rispondi
  24. ileana conti
    5 febbraio 2014 at 8:29 (3 anni ago)

    Bellissima la poesia… e le tagliatelle mi piacciono molto. Mi sembra molto equilibrato come sapori e le nocciole … non ci avrei mai pensato ma in effetti sono come la ciliegina sulla torta!

    Rispondi
    • lacasadelconigliobianco
      5 febbraio 2014 at 15:07 (3 anni ago)

      Grazie Ile!!!! Ti mando un grosso bacione e al più presto vengo a leggerti!!! 🙂

      Rispondi
  25. pistacchio & mandarino
    17 febbraio 2014 at 14:40 (3 anni ago)

    Bellissime parole e sicuramente buonissima la pasta, da fare assolutamente. Mi aggrego con piacere al tuo blog a presto

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *